L’impegnativa estate dell’UDAC

Nonostante la latitanza nell’aggiornamento del sito, l’Union des Amis Chanteurs non ha fatto delle lunghe vacanze: l’ultimo “concerto”, presso la scuola media di Falchera, risale al 2 maggio, con un programma sulla storia d’Italia dal risorgimento alla resistenza, e l’ultima cantata l’abbiamo fatta il 13 luglio in corso Palestro, per accompagnare una cena di Brigata Cucinieri, il gruppo di giovani cuochi/e che si occupa di cibo, consumi e cucina sostenibile eticamente, nell’ambito delle iniziativa estiva “Arcipelago” a cura dell’ARCI torinese.  Nel frattempo una piccola formazione tutta femminile il 7 giugno si è sperimentata nell’accompagnare un sostanzioso e buonissimo aperitivo della bottega /caffetteria dell’equo e solidale L’emporio della cooperativa Nanà, in via Marsigli.
Ufficialmente abbiamo chiuso la stagione con una bella festa al Bric Paluc, il 26 giugno, nel centro d’incontro del comune di Baldissero, a cui ha partecipato il gruppo Le primule rosse, ragazze (e un ragazzo) che dal liceo artistico Cottini hanno intrapreso un percorso di ricerca ed esecuzioni di canti partigiani e di protesta, con uno stile decisamente personale.
Infine, il 15 settembre gli amici e le amiche della sezione ANPI Martiri del Martinetto ci hanno ospitati nel corso della loro manifestazione “Leggere il passato per scrivere il futuro”, in piazza Risorgimento, a cui abbiamo partecipato con canti di lavoro, emigrazione e resistenza.
Riprenderemo ufficialmente le attività per la nuova stagione il 25 alla solita maniera (cena condivisa) presso l’Arca Balenga di Porta Palazzo, sede dell’associazione Fuori di Palazzo, con progetti, novità, e naturalmente…canti!

Questa voce è stata pubblicata in comunicazioni. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.